L’immigrazione in Palestina

Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenza

L’immigrazione in Palestina

(…). Dal 1930 ad oggi la storia del paese di Gesù non parla che di Ebrei e di Arabi in lotta tra loro. Gli uni sbarcano su i lidi della antica terra promessa, allargano a poco a poco la macchia dell’occhio della loro invasione economica e politica, scacciano con l’arma potentissima del danaro gli Arabi dalle terre coltivate per duemila anni dal popolo conquistatore. Gli altri si oppongono alla invasione degli antichi abitanti diventati stranieri e che non ritornano dietro alle bandiere di una nuova conquista, ma sui dollari e le sterline date da folle remote, sconosciute da un tempo immemorabile alla tradizione dí Palestina. (…)

Da: Almanacco di Terra Santa per l’Anno di Grazia 1941, Gerusalemme, Tipografia dei PP. Francescani.

N.B. – Prima del 1948 i cristiani rappresentavano oltre il 20% della popolazione palestinese.