La presenza dei cristiana in Terra Santa minacciata dal sionismo

Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenza

La presenza dei cristiana in Terra Santa minacciata dal sionismo

Terra Santa – Il 15 giugno 2021 5000 coloni hanno marciato nelle vie della Città Vecchia di Gerusalemme, dalla Porta di Giaffa sino al muro occidentale.
I media parlano di tensioni con i palestinesi musulmani (alla Porta di Damasco) ma dimenticano le ripercussioni negative per i palestinesi cristiani, visto che la Porta di Giaffa è l’ingresso per accedere al quartiere arabo cristiano e al quartiere armeno cristiano.
A causa della crescente aggressività delle organizzazioni sioniste, la presenza dei cristiani nella Città Vecchia è sempre più a rischio, complice il silenzio delle cancellerie occidentali (un tempo le nazioni cattoliche proteggevano i cristiani della Terra Santa).

Sullo stesso argomento: Quando la terra di Gesù passò dalla padella turca alla brace sionista
https://www.centrostudifederici.org/la-terra-gesu-passo-dalla-padella-turca-alla-brace-sionista/