100 anni dall’impresa fiesolana

Centro studi Giuseppe Federici – Per una nuova insorgenza
Comunicato n. 96/19 del 20 dicembre 2019, San Filogonio

100 anni dall’impresa fiesolana

Cent’anni fa, nel dicembre del 1919, nasceva a Fiesole la rivista “Fede e Ragione”, fondata don Paolo de Töth per “difendere la integrità della dottrina cattolica e con lo scopo preciso che la stessa dottrina torni ad essere e sia fatta la norma suprema di tutte le manifestazioni del pensiero e della vita dei cattolici”.

Queste righe indicano un programma integralmente cattolico di cattolici integrali, come don Paolo de Töth, mons. Umberto Benigni, Filippo Sassoli de’ Bianchi, che ebbero sempre come riferimento imprescindibile il Magistero della Chiesa e l’insegnamento di san Tommaso d’Aquino.

Fu un’impresa cattolica, a differenza di altre, che per dieci anni, lunghi e difficili, difese strenuamente la Chiesa Cattolica e il Regno sociale di Cristo.

Ricordiamo il centenario della fondazione di “Fede e Ragione” segnalando alcuni articoli e conferenze che permetteranno di conoscere e, ci auguriamo, di condividere la buona battaglia della rivista. Una buona battaglia da proseguire nella fedeltà ai principi e allo spirito che animarono i cattolici integrali del passato, che oggi una buona parte del “tradizionalismo cattolico” ha tristemente disatteso.

Chi siamo

“Fede e Ragione” (primo editoriale 1919)

Don Paolo de Töth

I Poveri pazzi di “Fede e Ragione”